© by aha! Centro Allergie Svizzera - Info sulle allergie - Eczema/reazione della pelle - Dermatite da contatto - Piercing all'ombelico

La dermatite da contatto è una delle malattie della pelle più frequenti. Circa il 15–20 per cento della popolazione svizzera è colpito da un eczema da contatto nel corso della vita.

Cause e fattori scatenanti

La dermatite da contatto (chiamata anche eczema da contatto) è una reazione infiammatoria di intolleranza della pelle scatenata dal contatto con sostanze che agiscono sulla cute. Ne sono note innumerevoli, ad esempio contenute nei gioielli (nichel), nei cosmetici, negli sciampo, nelle tinture per capelli, nei disinfettanti, nei detergenti o in diversi materiali da costruzione. Una dermatite da contatto può essere provocata da due diversi meccanismi.

Dermatite da contatto allergica

La dermatite da contatto allergica si manifesta al contatto con l’allergene scatenante. La reazione può avvenire nel giro di pochi giorni dopo il primo contatto oppure subentrare dopo settimane o mesi in caso di contatto continuo e ripetuto. Di solito, i sintomi sono imputabili a sostanze chimiche, ad esempio:

  • conservanti, come la formaldeide nei cosmetici e negli sciampo;
  • sostanze odorose, come il citronellolo nei prodotti di cura e nei detergenti; 
  • coloranti, come la p-fenilendiammina nelle tinture per capelli scure;
  • metalli, come il nichel nella bigiotteria.

Se si evita il contatto con il fattore scatenante, l’eczema allergico guarisce di norma completamente in modo spontaneo.

Dermatite da contatto irritativa

La dermatite da contatto irritativa non insorge a seguito di una reazione allergica, bensì di un’irritazione eccessiva a carico della pelle. È circa due volte più frequente dell’eczema allergico e in genere si sviluppa su un arco di tempo più lungo. Le mani sono la parte più soggetta a irritazioni fisiche e chimiche:

  • acqua (p.es. lavaggio frequente delle mani);
  • raggi solari UV;
  • umidità (p.es. saliva attorno alla bocca);
  • detergenti (domestici e industriali);
  • solventi;
  • cemento.

Sintomi di una dermatite da contatto

All’interno delle due forme allergica e irritativa, si distinguono poi i decorsi acuti da quelli cronici, identificabili dai sintomi.

Dermatite da contatto acuta

  • Arrossamenti nel punto entrato in contatto con il fattore scatenante
  • Prurito (più in caso di allergia) o bruciore (più in caso di irritazione)
  • Vescicole e/o bolle
  • Essudazione dovuta alla rottura spontanea delle bollicine e successiva formazione di croste e squame

Dermatite da contatto cronica

Un eczema diventa cronico al perdurare dell’azione del fattore scatenante o se non guarisce nonostante il fattore scatenante venga evitato. Sintomi tipici:

  • prurito;
  • arrossamento;
  • pelle secca e/o che si desquama;
  • ispessimento della pelle (lichenificazione e ipercheratosi);
  • fissure (ragadi) dolorose.

Diagnosi

Dermatite da contatto allergica

Innanzitutto, il medico cerca di individuare la causa dell’eczema con un colloquio e una visita approfonditi. In una seconda fase, si procede a test cutanei (test epicutaneo o patch test).

Dermatite da contatto irritativa

Per gli eczemi irritativi non esistono test, determinarne con precisione la causa è pertanto difficile. Il medico cercherà quindi di individuarla interrogando a fondo la persona colpita sulla sua quotidianità, sulla sua attività professionale e sui suoi passatempi.

Terapia e trattamento

Evitare la sostanza irritante è fondamentale tanto per la dermatite da contatto allergica quanto per quella irritativa. Insieme al medico, si passano in rassegna oggetti, sostanze o attività. Una volta scoperto il fattore scatenante, si cercano alternative o sistemi di protezione. Sottrarsi alle sostanze che provocano l’eczema agevola la guarigione e impedisce un decorso persistente. Un’accurata cura della pelle consente di ripristinare la funzione di barriera della cute.

Gli eczemi pronunciati dovrebbero essere trattati localmente con preparati cortisonici o immunomodulatori previo consulto medico.

Consigli 

  • Curare correttamente la pelle e indossare guanti adatti sono importanti misure preventive per ridurre il rischio di sviluppare eczemi alle mani durante l’esercizio della professione.
  • Acquistare cosmetici ben tollerati, che non contengano le sostanze scatenanti. 
  • La nomenclatura internazionale degli ingredienti cosmetici (INCI) disciplina le indicazioni di tali sostanze. Consultare una banca dati dei termini cosmetici, – ad esempio sul sito (solo in tedesco) www.haut.de – aiuta a meglio districarsi tra gli ingredienti al momento di acquistare prodotti cosmetici. 
  • All’acquisto di articoli di bigiotteria e gioielli, occorre badare a che non contengano nichel. In caso di dubbio, in farmacia è possibile sottoporli a uno specifico test.

Cifre e fatti

La dermatite da contatto è tra le più frequenti affezioni della pelle. Circa il 15-20 per cento della popolazione svizzera ne è colpito in forma più o meno grave nel corso della vita.

Redazione: aha! Centro Allergie Svizzera in collaborazione con il Consiglio scientifico.
 

L’aiuto di aha! Centro Allergie Svizzera

  • Altri opuscoli e fact sheet – da ordinare o scaricare – nell'aha!shop
  • Applicazioni per smartphone: Pollini-News, Info asma, e-symtoms, PassaportoAllergie
  • Altri formazioni e corsi (vedi anche le pagine in tedesco e francese)
  • aha!kinderlager (colonie in lingua tedesca o francese) per bambini tra gli 8 e i 12 anni con allergie, intolleranze, asma, dermatite atopica, vitiligine e psoriasi
  • aha!jugendcamp per ragazzi tra i 13 e i 16 anni con allergie, intolleranze, asma, dermatite atopica, vitiligine e psoriasi
  • Se desiderate sentire anche il parere di altre persone colpite, potete consultare la rubrica «Consulenza e scambio».

Aiutate anche voi

  • La vostra donazione ci consente di mettere a disposizione delle persone con allergie, asma e neurodermite importanti prestazioni. Ogni contributo è impiegato in modo mirato ed efficace. Grazie di cuore.