aha! Centro Allergie Svizzera - Info sulle allergie - Allergia alle muffe - Penicillium

Le muffe sono microfunghi filiformi diffusi in tutto il mondo, in particolare dove c’è umidità. Se compaiono nei locali abitativi, urge intervenire perché rappresentano un rischio per la salute.

Fattori scatenanti

Le principali specie note che scatenano allergie sono muffe (Aspergillus, Alternaria alternata, Cladosporium e Penicillium). Le muffe sono diffuse in tutto il mondo, principalmente in natura, soprattutto nella terra e su materiali organici morti. All’interno dei locali, le muffe si sviluppano dove è umido (condutture danneggiate, crepe dei muri, elevata umidità relativa dell’aria). Altri possibili catalizzatori sono gli impianti di aerazione, i ventilatori, gli umidificatori e le fontane decorative non sottoposti a regolare e accurata manutenzione, e la presenza di piante in quantità in un locale.

Sintomi

Un’allergia alle muffe si manifesta, come altre allergie a carico delle vie respiratorie, con raffreddore allergico, occhi che lacrimano, tosse e affanno, sovente anche con un’asma. Oltre alle reazioni allergiche, le muffe provocano anche irritazioni delle vie respiratorie, delle mucose degli occhi e della pelle.

Lo sviluppo delle muffe è sovente accompagnato dall’inconfondibile e fastidioso odore di terra, umidità e funghi.

Diagnosi e diagnosi differenziale

Giungere a una diagnosi non è facile, dato che mancano validi estratti di allergene. Ciò nonostante, è importante consultare un allergologo per procedere ad accertamenti, stabilire una diagnosi e definire le possibili terapie.

Terapia e trattamento

Ogni infestazione di muffe nei locali abitativi deve essere risolta il più rapidamente possibile e in modo adeguato. L’importante è eliminare anche sempre la causa, ossia l’origine del problema di umidità, altrimenti la muffa si riforma subito. Le persone con problemi di salute non dovrebbero occuparsi personalmente dell’eliminazione della muffa, nemmeno su piccole superfici. Prima del risanamento e nelle settimane successive bisognerebbe arieggiare e spolverare di frequente.

Consigli

  • In inverno, mantenere un’umidità relativa dell’aria non superiore al 45 per cento
  • In inverno, tenere nei locali temperature tra i 19 e i 23 °C
  • Arieggiare bene due-tre volte al giorno per cinque-dieci minuti
  • Posizionare i mobili ad almeno dieci centimetri dalla parete
  • Non tenere piante dove si dorme
  • Smaltire ogni giorno il compostaggio o i rifiuti vegetali, o accumularli all’esterno dell’abitazione
  • Rinunciare agli umidificatori o utilizzarli controllando costantemente l’umidità dell’aria

Cifre e fatti

Secondo le stime, tra l’1 e il 10 per cento della popolazione è sensibilizzato alle muffe.
 

Redazione: aha! Centro Allergie Svizzera in collaborazione con il Consiglio scientifico.
 

L’aiuto di aha! Centro Allergie Svizzera

  • I prodotti e i servizi recanti il label allergia svizzero sono particolarmente adatti alle persone colpite
  • Altri opuscoli e schede dettagliate: vedi nell'aha!shop
  • Consultorio aha! – sede Mendrisio: per genitori che hanno domande sulla neurodermite (dermatite atopica) dei bambini.
  • aha!kinderlager (colonie in lingua tedesca o francese) per bambini tra gli 8 e i 12 anni con allergie, intolleranze, asma, dermatite atopica, vitiligine e psoriasi
  • aha!jugendcamp (campi vacanza in lingua tedesca e francese) per ragazzi tra i 13 e i 16 anni: oltre a organizzare varie attività sportive e del tempo libero, monitori esperti trattano anche aspetti delle malattie allergiche nell’adolescenza.
  • Desiderate far parte del Consiglio (tedesco o francese) o sentire anche il parere di altre persone colpite nel gruppo di scambio?

Aiutate anche voi

  • La vostra donazione ci consente di mettere a disposizione delle persone con allergie, asma e neurodermite importanti prestazioni. Ogni contributo è impiegato in modo mirato ed efficace. Grazie di cuore.