Macro shot d'un acaro - Allergia agli acari della polvere - aha! Centro Allergie Svizzera - Info allergie - © Foto: Sebastian Kaulitzki / Fotolia

L’acaro della polvere è un microscopico ragnetto lungo circa 0,3 mm, invisibile a occhio nudo. In tutto il mondo, se ne contano all’incirca 150 specie. Un cucchiaino di polvere contiene in media quasi 1'000 acari e 25'000 palline di escrementi, l’allergene principale (il giorno: 40 minuscole palline di escrementi/acaro).

Cause e fattori scatenanti

L’acaro ha bisogno di un ambiente caldo e umido privo di luce per vivere e riprodursi. Di preferenza, il nostro letto. Esso si nutre di scaglie di pelle umana e animale. L’allergene è contenuto soprattutto nei suoi escrementi, i cui componenti si distribuiscono nella polvere, vengono inalati e possono provocare una reazione allergica.

Sintomi

I sintomi dell’allergia agli acari della polvere sono naso congestionato, starnuti, raffreddore, occhi arrossati. I disturbi si manifestano soprattutto il mattino. Eruzioni cutanee e asma allergica sono possibili reazioni tardive.

Diagnosi e diagnosi differenziale

La diagnosi viene effettuata con un’anamnesi completa, test cutanei e ematici. Un’allergia ai pollini o alle muffe può provocare sintomi simili. Le differenze si notano soprattutto in relazione al luogo e al momento in cui i disturbi si manifestano, per cui è importante osservarli attentamente.

Terapia e trattamento

Innanzitutto, occorre ricoprire materassi, cuscini e piumini con rivestimenti antiacaro. Nel contempo, è importante ridurre il più possibile la polvere all’interno dell’abitazione. Se necessario, i sintomi possono essere trattati con farmaci, ad esempio antistaminici sotto forma di spray nasale, collirio e pastiglie. La desensibilizzazione / immunoterapia specifica è raccomandata.

Consigli

  • In casa, tenere una temperatura di 19–21 °C e un’umidità relativa massima del 50 per cento.
  • Spolverare i mobili con un panno umido e passare regolarmente lo straccio sui pavimenti.
  • Le casse malati non sono tenute a rimborsare i rivestimenti antiacaro. Alcune casse coprono, su base volontaria, una parte dei costi in presenza di un certificato o di una ricetta del medico.

Cifre e fatti

Sopra i 1200 m d’altitudine, gli acari non si riproducono più. Nei letti degli alberghi (ogni ospite porta degli acari) possono però sopravvivere fino a 6 settimane. Un clima secco è essenzialmente ostile agli acari. In Svizzera, l’allergia agli acari della polvere colpisce circa il 6.25 per cento dei bambini e degli adulti.
 

Redazione: aha! Centro Allergie Svizzera in collaborazione con il Consiglio scientifico.
 

L’aiuto di aha! Centro Allergie Svizzera

  • Opuscoli e schede dettagliate forniscono ampie informazioni sul tema. Vedi nell'aha!shop
  • Altri formazioni e corsi sulla: neurodermite (in italiano a Bellinzona, e in tedesco e francese); anafilassi (in tedesco, per persone attente e per inseganti)
  • aha!kinderlager (colonie in lingua tedesca o francese) per bambini tra gli 8 e i 12 anni con allergie, intolleranze, asma, dermatite atopica, vitiligine e psoriasi
  • aha!jugendcamp per ragazzi tra i 13 e i 16 anni con allergie, intolleranze, asma, dermatite atopica, vitiligine e psoriasi
  • Se desiderate sentire anche il parere di altre persone colpite, potete consultare la rubrica «Consulenza e scambio».

Aiutate anche voi

  • La vostra donazione ci consente di mettere a disposizione delle persone con allergie, asma e neurodermite importanti prestazioni. Ogni contributo è impiegato in modo mirato ed efficace. Grazie di cuore.